2 marzo 2013
 Posted by ingrid
1

L’AvvoCathy

Qualche tempo fa abbiamo intervistato l’amica Cathy La Torre, Vice Presidente del M.I.T. (Movimento Identità Transessuale) di Bologna e fondatrice dello Studio Legale Versilia Friendly. È importante inserire nel blog un riferimento alla legislazione italiana ed europea in merito a diritti civili, cosa è stato fatto fino ad ora e quali i possibili scenari che si delineano all’orizzonte. In molti ci hanno chiesto che valenza possa avere il nostro matrimonio in un paese che non li celebra. In questa intervista l’AvvoCathy risponde a questo e altri quesiti, per questo motivo il format del video è diverso dal solito, così ritagliatevi 6 minuti del vostro tempo…ne vale la pena!

Facebook Twitter Email

One comment on “L’AvvoCathy”

  1. Mary Reply

    Mi è piaciuto molto l’intervento dell’avvocato e il Vostro progetto perché auspica a una vera uguaglianza di diritti. Non punta l’accento “solo” sulle coppie omosessuali ma su tutte le coppie. Vuole riconoscere il diritto di sposarsi per tutti/e, vuole riconoscere il diritto di essere riconosciuti come coppie anche se non ci si vuole sposare e vuole riconoscere il diritto per tutti delle adozioni. La società cambia e le leggi devono cambiare con lei. C’è un disperato bisogno di questi diritti in Italia. E’ una battaglia che TUTTI dobbiamo combattere assieme perché ci riguarda tutti. Inoltre, dare la possibilità di scelta se sposarsi o meno, oltre ad essere un diritto fondamentale, darebbe anche maggiore valenza al matrimonio: chi scegliesse di sposarsi lo farebbe perché DAVVERO lo vorrebbe fare e non per “pararsi” la schiena o “spolpare” (finanziariamente parlando) il futuro ex-marito/moglie.

Leave a comment

Please wait...