13 gennaio 2013
 Posted by lorenza
18

Fate le cose a modino!

Finalmente è arrivata! La telefonata di mia madre che ci sollecita a fare le cose a modino… “anche se non è un matrimonio tradizionale ci sono delle cose che non si possono tralasciare!”.
Adesso mi sento proprio quella sensazione addosso che in tanti mi hanno raccontato e che pensavo, dall’alto della mia condizione, non mi toccasse.
E’ vero che negli ultimi tempi il blog ci ha un po’ distratte dall’organizzazione del matrimonio ma mancano ancora 6 mesi!
Mamma: “sono meno di 6 mesi e poi le persone devono organizzarsi. Le partecipazioni non le fate? almeno qualcosa per email la vorrete mandare???”.
Lorenza: “si, lo so, dobbiamo mandare gli inviti. La Ingrid ha fatto una grafica molto carina. Tra oggi e domani lo mandiamo…”
Mamma: “non voglio farti pressione… ma forse dovreste pensare a qualcosa da dare come ricordo del matrimonio, un pensierino da dare agli amici, a chi non può venire così lontano… alla zia Vera che ha 85 anni!!!”
Lorenza: “si mamma, ora scrivo una mail…”
Mamma: “ecco e poi, anche le fedi! ci avete pensato? chi ve le regala? a chi le fate fare?”
Lorenza: “le facciamo fare ad un’amica ma ancora non ne abbiamo parlato bene…”
Mamma: “guarda che anche la figlia della Rosanna fa un matrimonio un po’ alternativo ma lei ci sta già pensando a queste cose. Per esempio dovrete pensare a chi vi vuole fare un regalo. Ci sono persone che hanno piacere a regalarvi qualcosa che vi rimane. Non ti dico di fare la lista nozze dal Poggi ma se vi servisse una bella batteria di pentole, l’aspirapolvere nuova…”

Se da un lato non ne potevo più di quell’incalzare di richieste e domande, dall’altro sono grata a mia madre di quella telefonata che mi ha fatto sentire una sposina come le altre…

Facebook Twitter Email

18 comments on “Fate le cose a modino!”

  1. ilaria andreini Reply

    Lorenza siete meravigliose……………….

  2. Giulia Reply

    con tutti i bicchieri che vi ho rotto a me toccherà regalarvi la cristalleria… 🙂

  3. jessica Reply

    o la mia mamma non mi diceva uguale???!!! baci, vi seguiamo!!!

  4. Giovanni Reply

    Mi presento: sono il padre di Lorenza. Mi inserisco in questa corrispondenza limitandomi ( per ora ) all’argomento ” Lista di nozze “. Probabilmente ci sono cose più importanti sulle quali dovrei intervenire: questioni di carattere etico-sociale o aspetti psicologici o , addirittura, religiosi. D’altra parte, mi sembra che, almeno per ora, i commenti di tutti quelli che sono entrati nel blog siano improntati alla gioia e all’entusiasmo senza curarsi troppo del resto. Anche io mi unisco al coro. Sono contento, molto e ho per voi buone speranze di una vita insieme. Essendo di famiglia però, mi sento coinvolto negli aspetti pratici sia che mi riguardino direttamente (?) o meno. L’organizzazione di queste cose è sempre ansiogena. Nel vostro caso un po’ di più. Ad esempio la gestione di questo sito, anche se in mano esperte come le vostre,colloca questo evento in una dimensione particolare. Oppure trovare la sistemazione in Svezia per tanta gente o , addirittura, le interviste a qualche giornale. Quante cose. E’ sicuramente un matrimonio diverso. In questo contesto sono lieto che sia stata introdotta la parola “pentole” che vorrei fosse usata , come parola d’ordine, quando la situazione si fa troppo complessa e faticosa. “Pentole” come semplificazione, anche in memoria di semplici ma categoriche regole della tradizione della sempre citata Milena dalla quale tua madre ha raccolto il testimone, almeno in certe situazioni. Penso che basti, per oggi. Vi abbraccio forte Giovanni-Pentole!

    • lorenza Reply

      Bravo babbo! E che PENTOLE siano!

      • Marta Reply

        Bellissimo commento, anche io sarò neo sposina a settembre, e viva le PENTOLE! In bocca al lupo per tutto ^^

        • ingrid Reply

          Auguri anche a te Marta!

  5. Cinzia Reply

    chi ha mamma un pianga!!!!…..lo diceva sempre la mi nonna!!!…..sto organizzando un blitz dai’ Bartolini…..e voglio visitare la parte più canonica…..

  6. Francesca Reply

    Scusate, ma vogliamo parlare di questi splendidi “utilissimi”?
    http://www.google.it/imgres?q=apriscatole+bomboniere&start=301&hl=it&tbo=d&biw=1600&bih=805&tbm=isch&tbnid=sTNaiRMT5QYcrM:&imgrefurl=http://www.foppapedretti.it/it/prodotti-casa/collezione-utilissimi-collezioni/utilissimi&docid=rTvpStZ0VbDGtM&imgurl=http://www.foppapedretti.it/prodotti/casa/utilissimi/bomboniere_utilissimi.jpg&w=209&h=168&ei=0PzzUIHXJ83TsgbClIGIAw&zoom=1&iact=rc&dur=421&sig=115102088977651491592&page=6&tbnh=134&tbnw=167&ndsp=59&ved=1t:429,r:37,s:300,i:115&tx=77&ty=95

    Concordo, un po’ di terra-terra a volte è un toccasana… infatti, nella ricerca di un apriscatole degno del regalo di nozze dell’amica della compianta nonna Milena (rigorosamente in plastica giallastra con decorazioni rococo’ e corona stile regina elisabetta sul manico), che tanto mi fece ridere in un momento di forte stress prematrimoniale, sono piombata su questo sito! niente male… eh si, anche nel matrimonio più alternativo del mondo potete aspettarvi di tutto… sicuramente qualche bella qualche cornice d’argento non ve la toglie nessuno… (ma nulla batterà mai il mio apriscatole…via, se proprio insistete posso prestarvelo…) 🙂

  7. Francesca Reply

    PS Comunque tornando alle pentole opterei per l’alluminio che ci viene bene i’ sugo! 🙂

  8. Anna Reply

    Ho sbagliato, ho pubblicato un mio intervento su fb! ma rieccolo qui!
    Meraviglioso! Sembrano i discorsi al mio matrimonio! (partecipazioni scritte a mano su bigliettini colorati di carta riciclata e con su attaccate con la colla le fotocopie in bianco e nero, rigorosamente tagliate a mano, quindi inevitabilmente stortignaccole) delle foto mie e del futuro marito quando avevamo rispettivamente 2 e 4/5 anni… la mamma della testimone: chi sono questi orfanelli?)

    • lorenza Reply

      Sto capendo sempre di più che NON SE NE FA UNA GIUSTA!!!

  9. barbara Reply

    io non ho fatto partecipazioni e mi viene ancora rinfacciato!!! Effettivamente può essere carino avere un invito cartaceo che risparmia le telefonate o le mail in cui vi verrà chiesto l’indirizzo preciso,l’ora etc.. 😉

  10. simona Reply

    Cara Ingrid e cara Lorenza,
    la spontaneità e la delicatezza con cui condivedete questa preziosa esperienza, penetrano la superficie del pregiudizio come pochi discorsi urlati nelle piazze.
    Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è sentire genitori che parlano di PENTOLE.
    Grazie di cuore e buona fortuna per tutto.

  11. mad emoiselle Sarabande Reply

    evviva!!!!!!!!!!!!!!1 PENTOLE PER TUTTI!

  12. Oretta Reply

    ..se pentole devono essere che sia un’intera BATTERIA! 🙂
    w le sposine!!

  13. susanna Reply

    Carissime Lorenza e Ingid, scrivo a nome della sopracitata zia Vera che ha letto tutto ed è entusiasta di voi e della vostra decisione.Ha solo brontolato perchè non è vero che ha 85 anni ma 84 solo ad aprile!!!!!!!!Tanti auguri e complimenti.

    • lorenza Reply

      ahaha ciao susy! scusami con la zia VARA (come la chiamavo da piccola) e dalle mille baci. dille che i suoi 84 anni non sono niente quando si ha il cuore e la testa di una ragazzina! vi abbracciamo forte forte!

Leave a comment

Please wait...