2 febbraio 2013
 Posted by lorenza
7

La Francia ha detto sì!

Che dire della legge francese sui matrimoni omosessuali? Siamo felici perché la Francia è vicina e pensiamo che sia un ottimo risultato politico per tutta l’Europa.
Quando la ministra Dominique Bertinotti dice “Non è giusto che qualcuno debba vivere ‘clandestinamente’ all’interno di una società democratica o addirittura all’interno della propria famiglia. Alcuni piccoli passi in avanti sono già stati fatti dalla società, ora però è necessaria una legge che li renda effettivi e che vada ancora oltre” è un messaggio per tutti, per la sfera pubblica e per quella privata della società.
Lo Stato deve tutelare i suoi cittadini e quindi sono d’obbligo le leggi contro l’omofobia e per l’eguaglianza dei diritti (dalle unioni civili, al matrimonio, alle adozioni), ma forse dobbiamo tutti fare un passo in quella direzione.
Non dico di mettere on line la propria vita come stiamo facendo noi, ma dobbiamo smetterla di sentirci in colpa quando chiediamo un riconoscimento che non solo è giusto ma è necessario.

Quindi, pancia in dentro e petto in fuori, tutti in coro diciamo OUÎ!
Vive la France!!!

Facebook Twitter Email

7 comments on “La Francia ha detto sì!”

  1. Ele Reply

    Siamo praticamente circondati, se solo la “civiltà” fosse contagiosa.

  2. Sergio Reply

    Quanta bella allegria…

  3. valentina Reply

    l’unico uomo presente ha brindato con l’acqua: vorrei fosse messo agli atti! (salva adeguati un minimo!)

    • ingrid Reply

      cara Valentina purtroppo anche io sono responsabile di un brindisi all’acqua non bevendo alcolici! Ma ti assicuro che ormai abbiamo reso immune anche questo atto…ne è passata di acqua nei bicchieri fino a questo punto….

  4. Cat Reply

    certo che qualcuno potrebbe insospettirsi sul fatto che a una tavolata ‘sì densa di lesbiche si brindi con tanto entusiasmo alle viscide lumache…vorra dire qualcosa? 🙂

  5. Mariangela Reply

    Vive la France, vive Dominique Bertinotti, vive le jeune homme tres joli ainsi souriant, vive les escargots, vive le petites francaises et surtout vive vous toutes ensembles et, bien sure, votres fluts de vin eleve’s : je sui avec vous.
    Je v’embrasse,
    Mariangela

  6. me Reply

    Purtroppo fin quando l’italia guarderà al piccolo staterello intetrno piuttosto che ai grandi stai all’esterno rimarremo indietro ed incivili.
    Vive la france et vive la vie!

Leave a comment

Please wait...